Sei qui: HomepageNews

e-Commercio diretto, novità in arrivo

Dal 2015 cambiano le regole sulla fatturazione, necessari i dati degli acquirenti.

Entreranno in vigore a partire dal 1° gennaioprossimo le novità in materia di imposizione fiscale e adempimenti contabili delle operazioni Tbes (Telecommunication, Broadcasting and Electronic Services), cioè quelle operazioni rientranti nell'ambito del commercio elettronico diretto

Si tratta delle operazioni assimilate a prestazioni di servizi forniti attraverso Internet (ad esempio vendita in download di musica, app, software etc.) rese da un soggetto passivo Iva residente in un paese dell'Unione europea in favore di un consumatore finale di un paese membro.

Cambia la normativa, cambiano le regole

Le modifiche introdotte con l'intervento normativo operato sugli articoli 58 e seguenti della direttiva 2006/112/Ce, determineranno la tassazione di queste operazioni direttamente nel paese di residenza o domicilio del fruitore, secondo le aliquote proprie della legislazione fiscale ivi vigente. Per evitare che gli operatori del settore debbano registrarsi o nominare un rappresentante fiscale nei paesi dei propri clienti, è stato introdotto il sistema del "Mini one stop shop" (Moss), in base al quale i soggetti economici potranno versare l'imposta nel proprio paese di origine, applicando però l'aliquota e le regole del paese di consumo del servizio. 

Leggi tutto l'articolo da QUI

AUTORE: ESSEMME CONSULENZE

News dalla Regione

Sistema Puglia
    Go to top